Progetto Arteterapia

                                          

I principi e i metodi dell'Arteterapia consistono nel facilitare l'espressione e l'elaborazione del mondo interiore della persona (pensieri, sentimenti, emozioni) attraverso la creatività e le immagini, nel contesto della relazione terapeutica.

 L' Arteterapia si avvale della propria esperienza immaginifica per entrare in contatto con i bisogni evolutivi dei soggetti e provvede attraverso tecniche appropriate a creare un ambiente favorevole dove ognuno possa trovare ed elaborare modi espressivi e forme simboliche rappresentative di loro stessi, facilitando e accompagnando la naturale presa di coscienza e/o trasformazione dell'individuo. 

Il progetto proposto dal team del "Centro Atlas" prevede un approccio con gli alunni attraverso la narrazione di storie e racconti in cui possono rispecchiare, vedere, conoscere se stessi. In un secondo momento il lavoro prosegue con l'obiettivo di incontrare la sfera delle emozioni che si trovano dentro e fuori dell'alunno. 

 Giochiamo con la nostra immagine

 Le Artiterapie si muovono sul ponte tra la nostra parte interiore e il fuori di noi, favorendo un dialogo con noi stessi. La presenza del terapeuta, il gruppo in sè , il clima di fiducia che si crea facilitano ed incoraggiano la comprensione e la trasformazione anche di ciò che fino ad allora non era stato mai visto nè esplorato!

Ad ogni incontro i ragazzi lavorano con materiali artistici che gli permettono  di divertirsi e di esprimersi liberamente senza sentirsi giudicati o interpretati. L'esplorazione dei sensi, attraverso laboratori tattili, visivi, sonori, olfattivi e del gusto, accompagna tutto il percorso, favorendo l'esperienza di sensazioni intense di cui spesso si dimentica l'esistenza. 

Il percorso prevede un'uscita presso il Centro Atlas di Perugia dove è possibile conoscere e provare, nelle varie postazioni tecnologiche, divertenti e sofisticati programmi adatti a stimolare e muovere il corpo, finalizzati alla riabilitazione sensori-motoria e all'instaurazione di relazioni inclusive. 

Sperimentiamohttps://www.youtube.com/watch?v=TVUGwgSGSBw